Chiesa di santa maria in via

Ricostruito nella prima metà del Seicento sul sedime dell’antica chiesa medievale, il santuario di Santa Maria in via fu oggetto di rifacimenti a seguito del disastroso terremoto del 1799. La chiesa è ubicata nel vertice sud-occidentale della città antica di Camerino ed è posta sull’asse nord est-sud ovest, con affaccio sulla piazza antistante rivolta a nord. La facciata su due ordini è suddivisa in tre parti, dove la centrale è aggettante sul filo delle due laterali. Quattro lesene composite scandiscono il prospetto, che nel secondo ordine è sormontato da frontone. Oltre il vertice è inserita una vela campanaria in metallo. Sul lato occidentale della chiesa si elevava il campanile crollato per il sisma del 2016. La pianta ottagonale si sviluppava su due parti: il tronco, cieco, e la cella, aperta soltanto su quattro lati, mentre altri archi risultavano ciechi. Il campanile era coperto da cupola.

Icona Santa Maria in Via


Santa Maria in Via è uno dei gioielli di Camerino ma non solo, fu progettata come lo scrigno dell’icona con la Madonna con Bambino in trono che Luigi Lanzi (1795) giudicò “la meglio dipinta dai Greci” fra quelle conservate in Italia, un capolavoro di scuola spoletina le cui affinità con i modi di “Petrus pictor”, il maestro della croce di Campi in Val Castoriana, già rilevate da Todini (1989) e sostenute da Delpriori (2015) saldano in via definitiva a una datazione alta, ai primi decenni del Duecento. Possono essere avanzate solo ipotesi intorno alle vicende che portarono a Camerino l’icona, che la tradizione locale ha legato alla partecipazione di nobili Camerti del terziere di Muralto, capitanati da Rodolfo II da Varano, alla crociata di Smirne (1345).
Il culto e la venerazione della Vergine è tutt’ora centrale nella vita religiosa di Camerino, sempre il popolo si è rivolto a Santa Maria in Via nel momento della necessità e del pericolo, in particolare durante i numerosi e catastrofici terremoti.
Festa liturgica: 14 gennaio.

Foto

Alcune foto della Chiesa Santa Maria in Via prima del sisma del 2016