Cappella Musicale

La storia della Cappella Musicale si perde nei secoli legandosi alla storia ultracentenaria della Cattedrale di Camerino, per la quale la Cappella presta servizio.

Nell’archivio del Capitolo della Cattedrale sono infatti conservati dei testi che testimoniano la presenza del coro già nella seconda metà del 1500. Per la sua attività di animazione delle celebrazioni liturgiche, il coro era costituito da seminaristi e sacerdoti che venivamo formati nel seminario della città di Camerino. Nella notte di Natale del 1960 la Cappella Musicale del Duomo, eseguiva la Missa Te Deum, per la prima volta con la partecipazione di laici: tale data rappresenta una svolta particolarmente importante che prefigura e anticipa le scelte del Concilio Vaticano II che qualche anno dopo condussero ad un ruolo maggiormente attivo dei laici anche nello svolgimento della liturgia. Scompare la distinzione tra coro di seminaristi e coro dei laici, giungendo ad una fusione che permette di ricostituire un vivaio di coristi più ampio tale da garantire il miglioramento della qualità dell’esecuzione del canto. Tale apertura ai laici si completò nel 1968 con l’ingresso nella corale della componente laica femminile, avvenuta in occasione della festa di Santa Cecilia, protettrice dei cantori, festeggiata ogni anno il 22 novembre.

Da allora il coro è diventato una realtà musicale importante non solo per la diocesi ma anche per la città di Camerino, svolgendo oltre a quella liturgica una intensa attività concertistica.

Dei vari maestri che si sono succeduti nella direzione della corale camerte ricordiamo in particolare Don Costantino Fefé che ha diretto la Cappella Musicale per quasi trent’anni (1958-1987). Don Costantino è stato un punto di riferimento per tutti i coristi che hanno fatto e tuttora fanno parte della Cappella Musicale insegnando moltissimi canti che anche oggi costituiscono gran parte del repertorio musicale liturgico del coro.

Nel 1999 la Cappella Musicale è stata riconosciuta dall’Università degli Studi di Camerino come coro universitario e in tale veste presenzia alle cerimonie ufficiali dell’Ateneo e lo rappresenta negli incontri tra cori universitari italiani ed europei. Per questo motivo, in quello stesso anno la Cappella Musicale del Duomo si è costituita in Associazione aggiungendo al suo nome originario quello di Coro Universitario. Divenuta associazione, il coro ha creato una sezione per le voci bianche composta attualmente da circa trenta bambini di età compresa tra i 4-12 anni e diretta dal M° Vincenzo Pierluca.

Attualmente il coro e’ composto da circa 25 coristi, suddivisi in quattro sezioni (contralti soprani tenori e bassi) ed e’ diretto dal Maestro Luciano Feliciani.